Vai al contenuto
fabio2051

Svizzera , Chiasso - Palapenz Trionfa l’Alto Verbano

Recommended Posts

I «varesini» Roberto Turuani, Massimiliano Chiappella e Roberto Antonini dominano la gara a invito di Chiasso insieme al ventenne Stefano Menghini

 

Un buco del calendario in un periodo per altro ottimo, ha permesso l’organizzazione, al Palapenz di Chiasso, di un torneo individuale a invito di carattere internazionale al quale hanno partecipato trentadue giocatori: molti tra i migliori della nostra Federazione e una qualificata delegazione di atleti italiani provenienti dalla vicina Lombardia.
Una novità che, a giudicare dalle tantissime persone accorse al Palapenz nel corso dell’intera giornata, sembra essere stata particolarmente gradita. E in effetti occorre tornare indietro nel tempo per ritrovare un numero così elevato di appassionati provenienti da ogni angolo del Ticino e da oltre confine.
Sfide appassionanti, tasso tecnico elevatissimo, agonismo intenso e spettacolo assicurato. All’immagine del boato – un vero e proprio boato da stadio! – che intorno alle 14.30 ha accolto una straordinaria prodezza di Roberto Antonini. L’ammiratissimo giocatore milanese in forza all’Alto Verbano di Varese ha tirato al volo a una boccia dell’avversario (il bergamasco Massimo Bergamelli, vincitore con Tiziano Leoni dell’ultima edizione del «Città di Campione») posizionata proprio alle tavole di fondo e nascosta da una delle sue. Spazio tra i due pezzi poco più di una ventina di centimetri. Annuncio con il classico pacato gesto, silenzio assoluto nell’ampio salone, la rincorsa e la fiondata. Poi il colpo secco e il Palapenz in visibilio. Un gesto tecnico perfetto che da solo sarebbe valso il costo elevato del virtuale biglietto.
Dei venti giocatori svizzeri, solo Davide Bianchi e Maurizio Dalle Fratte sono approdati al capocampo classificandosi poi al quinto rango. I primi quattro piazzati sono stati i tre eccellenti giocatori dell’Alto Verbano (il già menzionato Roberto Antonini, Massimiliano Chiappella e Roberto Turuani che ha festeggiato vittoria e compleanno) insieme con il talentuoso ventenne Stefano Menghini (nuova Paolo Colombo di Milano), figlio d’arte, che ha completato il podio.
Il Gran Premio Palapenz, onorato da generose sponsorizzazioni di qualità e organizzato in tempo di record, ha superato con ampio margine di gradimento l’esame preliminare. E chissà che non diventi, nei prossimi anni, un appuntamento prestigioso del calendario ufficiale.

dal CdT del 02 FEB 2016

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

  • Chi sta navigando   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use.