Fra

Moderatori
  • Numero contenuti

    4624
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutral

Su Fra

  • Rank
    "utente abilitato BIF A1"
  • Compleanno 09/12/76

Contact Methods

  • ICQ
    0

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Fermano...

Visite recenti

20774 visite nel profilo
  1. Le armi pari sono una bella scusa per tutti. Rimarranno fuori un sacco di giocatori di classe e verranno persi per sempre. Avevo sentito di questa innovazione in preparazione del premio marche che fu organizzato a pollenza. Era la competizione più bella ed agonisticamente rilevante delle bocce, ora rimarrà una via di mezzo
  2. verrò, ve lo devo, però devo trovare chi guida per me :-)
  3. TU lo giudichi uno sbaglio, per me non lo è. Siamo sempre stati troppo morbidi su questi temi... che non erano certo più grandi di noi, anzi, erano e sono il nostro futuro quindi perfettamente rapportati alla realtà di tutti i giorni. Solo che siamo sempre bravi a dire cose sotto-sotto poi quando è il momento di tirare fuori questioni imbarazzanti siamo omertosi.
  4. Rizzoli è presidente di tutto. Da solo non può fare niente, ma lui lo sa cosa andrebbe fatto a livello internazionale per agevolare un discorso numerico sufficiente a raggiungere alcuni obiettivi. Io, come vedete, discuto la poca chiarezza che c'è sul tema e che emerge ogni volta che ne parliamo. Ognuno di noi è convinto che non andiamo alle olimpiadi per un motivo X (che puntualmente è una semplificazione enorme di tanti problemi tutti legati tra loro). Secondo me un dirigente importante non dovrebbe agevolare queste dicerie per nascondere ciò che non è stato possibile raggiungere con la sola politica attraverso riunioni annuali. ANdava detto da lui e dai suoi portavoce: " signori, se non raggiungiamo certe cifre non possiamo e non potremo mai andare alle olimpiadi, che siano estive, invernali o di mezza stagione." NON mi pare che ci sia mai stata una comunicazione diretta in questo senso. Ammesso (e non concesso) che ciò avrebbe giovato al movimento perchè vi ricordo che sono decenni che vediamo sport incredibili in queste manifestazioni e nessuno di noi si è tesserato presso le loro federazioni.
  5. L'ho visto in seria difficoltà nelle partite di addio di altri giocatori, se gli altri non lo lasciano passare non passa. L'età conta. Non era assolutamente una battuta, volevo solo evidenziare che la forma fisica conta enormemente a prescindere dal talento e nessuno può certo dire che Maradona mancasse di talento. Un tempo l'avrebbe saltato solo con una finta di orecchio, ora non ce la farebbe.
  6. Chiaro che sono cose da programmare almeno 2 stagioni prima, ma se non inizia nessuno, nessuno saprà mai se possono funzionare. A metà stagione no, ovvio... al limite si fa un programma per la stagione prossima, ben delineato, da sottoporre al regionale. Poi però il regionale deve prenderne atto e rispondere in tempi umani. *Io sono per 3 mesi di campionato di serie (consecutivi) con tutte le partite da giocare al sabato qualunque categoria. In questo periodo niente serali con finali al sabato. I vantaggi? a-posso mescolare e far venire quadri gara migliori tra categorie di vari comitati (ho tutto il sabato per la trasferta e non più una sera) b- a vedere le distanze non ha senso far giocare la sera Ascoli contro Montegranaro che può finire tardissimo e magari non posso far giocare San Michele contro Civitanovese perchè parliamo di due comitati differenti ma le due bocciofile sono distanti meno di 10 km c-arricchisco tutte le gare serali di partecipanti che si iscrivono senza pensare agli impegni di campionato perchè sono certi che in questi 3 mesi il loro impegno extra-gare tradizionali è solo campionato o serale con finale infrasettimanale. Non devono avere dubbi sull'iscriversi o meno a qualche gara. ------------------------------------------------------------------------------------------------------ *Poi 3 mesi di serali e domenicali in questi 3 mesi il campionato riguarda solo chi si è qualificato, per il resto si giocano le serali senza pensieri e le finali si fanno al sabato. ------------------------------------------------------------------------------------------------------ *Poi 3 mesi di estive con nulla-osta ritoccato in basso per chi ha già organizzato 2-3 gare regionali e possibilità di esperimenti Gare "estive" in tutti i sensi, individuali, miste, a 4 categorie separate fino al girone, premi differenziati, 4 finali... ------------------------------------------------------------------------------------------------------ *Poi 3 mesi di soli esperimenti dopo i campionati nazionali (settembre?) solo esperimenti, chi vuol provare qualcosa lo fa chiedendo una data in questo periodo e non si preoccupa di eventuali sovrapposizioni perchè il calendario regionale non le prevede. NOn dee più accadere quello che è successo a Magliano di Tenna dove una gara con eliminatorie al sabato è terminata male perchè è venuta a mancare la A... al momento della pubblicazione del manifesto non c'era il calendario definitivo della serie C (di campionato) e quando è uscito abbiamo perso un mare di iscrizioni. La gara è terminata alle ore 18.00 e dopo i quarti di finale la bocciofila si è vuotata. Esiste una relazione con foto che nessuno ha cagato, come tutte le cose che allargano l'orizzonte visivo.
  7. Ieri ho fatto vedere 3 video di bocce che stanno su youtube ad un mio amico sardo ed ha detto che è una figata, che lui conosce la petanque e che ha capito le differente tattiche tra i due giochi oltre al fatto che la superficie cambia completamente l'approccio. Io del resto quando vedo lo snoooker mi stupisco di alcune scelte tattiche che magari non so prevedere, ma poi all'atto pratico mi sembrano spettacolari. Per esempio buttare in buca alcune biglie per spostare o muovere un castello in modo che si aprano altre vie mi diverte... Non ho mai giocato a snooker ma conosco il gioco e le se potenzialità. Da casa le devi intuire, però quando te le spiegano rimani a bocca aperta. Noi abbiamo sempre sbagliando autoconfinandoci nei ghetti delle bocciofile. Una volta raccontai di aver visto un manifesto 3 metri x 3 metri "campionato italiano di salsiccia alla brace". Noi queste cose fuori dalla bocciofila non le facciamo mai, ma se lo fanno per le salsiccie... non vedo perchè noi dovremmo vergognarci.
  8. Infatti il problema è il livello di gioco. Con le donne si è sempre sbagliato tutto perchè hanno delle caratteristiche troppo particolari, sia di numeri, sia di attività nazionale. Per i giocatori maschi secondo me vanno parametrizzate tutte le competizioni dando modo a loro di scegliere che carriera fare. Vincere 2 set in un campionato potrebbe essere anche più difficile che vincere una gara la domenica. Ci sono tensioni differenti, si gioca per la qualificazione di squadra, c'è un pubblico mai contento. Non penso sia un errore dare peso anche a questo. Anzi... Per conto mio il calendario è il primo problema da affrontare per ogni regione. Tutti ci troviamo con accumuli di gare che anzichè aumentare la partecipazione sottrae partecipanti, ciò influisce sia sugli sponsor che sulla programmazione. Per non parlare della questione punti retrocessioni/promozioni. Abbiamo metà comitato che non gioca perchè è terrorizzato dai punti. 60 giocatori di A bravi tra Ancona, Macerata, Ascoli che non fanno le serali perchè le finali sono al sabato (e ci sono i campionati di A-B-C)... E mi volete dire che vincere una gara così, in A/B, dovrebbe essere valutato a fine stagione come chi la vince in presenza dei migliori giocatori della zona? E dire che nelle Marche siamo più fortunat di voi perchè abbiamo sostanzialmente 4 comitati identici per numero e per abitudini. Voi dovete fare molta attenzione al calendario, forse noi un po' meno.
  9. Concordo in pieno.
  10. Sì, ma quando hai mai sentito dire con NETTEZZA che le Olimpiadi, qualunque esse siano, sono solo un problema di cifre e di attività internazionale? Io mai, l'ho dovuto scoprire da solo. Questa cosa ha generato una convinzione in tutti che, siccome ci sono sport assurdi in qualunque evento olimpico, allora le bocce sono boicottate. FALSO. CI boicottiamo da soli. Sono anni che dico che non è così, nessuno boicotta nessuno, ma mi sono rotto di dover spiegare io cose che andrebbero dette chiaramente ai tesserari dai dirigenti che le sanno. Ciò per evitare dubbi e derive di ragionamento che questi topic rendono evidenti. Poi magari il cazzaro sono io... eh
  11. Ma voi forse vedete (io no) famiglie aggrappate alle finestre dei bocciodromi che attendono che i vantaggi siano portati tutti a 50 o 70, che i bersagli siano identici per tutti e che le regole abbiano una loro linearità? Basta con questa visione, i regolamenti sono un dettaglio, sono la scusa più facile per identificare un problema che è enorme ed è composto da 1.000 sottoproblemi. Siamo realisti. Quando gioco (giocavo) a calcetto me ne frega poco o nulla del fatto di non avere un arbitro, un guardalinee, un regolamento omogeneo... Giocavo perchè mi divertivo. Il calcio è un'altra cosa, il calcetto pure. Ma non sono problemi questi qui. Sembra quasi che le bocciofile siano assediate da nuovi possibili tesserati che non si tesserano per queste frescacce... non è così.
  12. Vi siete mai chiesti perchè facciamo presenza solo alle manifestazioni internazionali "alternative"? Vi siete mai chiesti quante federazioni estere siano vere e non di facciata? Bisogna fare attività internazionale seria in tanti continenti per avere accesso al palcoscenico giusto, ammesso e non concesso (si vedano altri sport) che essere in diretta oggi su sky per 4 minuti possa portare un qualche beneficio. Io punterei più a tenermi i già tesserati che sono più comodi da riportare all'agonismo. Loro + giovani ovviamente.
  13. E' stato il migliore del suo tempo, ciò significa che era attento a tutti i minimi particolari quando i suoi avversari se ne fregavano (alimentazione, esercizio fisico, ecc...). Fosse stato 30 anni più giovane avrebbe comunque curato al dettaglio la sua carriera meglio di come facciano i fenomeni di oggi. Non trascuriamo che molti oggi giocano col pilota automatico tatticamente parlando, perchè giocano sui tappeti, D'Alessandro doveva sperimentare certi giochi (rischiosi se non ti riescono) in relazione ai campi di terra battuta. Adesso se hai un sottomanista contro lo metti nel canale, piazzi 50 corto dritto al pallino e 4 pieni non te li può fare nessuno. Anzi, appena ne arriva uno magari è quello che porta il pallino a fondo campo. Prova a fare lo stesso gioco sui campi di terra... Come la piazzi 50 cm davanti al pallino, sotto un canalone? Essere i migliori del proprio tempo è già indizio di grandezza. Certo, me lo ricordo anche io perdere spesso contro i big attuali, ma come faccio a non pensare alla differenza di età? Oggi Maradona non salterebbe nemmeno Bonucci.
  14. in parte ho risposto in rosso. Non so se hai mai partecipato a riunioni regionali o a riunioni in pompa magna con tanti invitati più o meno qualificati. Fa specie che in 20-30 di esperienza boccistica ancora parlino di dettagli assolutamente ininfluenti come i vantaggi, le piccole frattaglie, gli orari... come se ci fossero file di bambini fuori dalle bocciofile che se gli portassi un vantaggio da 70 a 50cm entrerebbero in bocciofila, altrimenti no. Questi sono falsi problemi che ci portano continuamente a non risolvere nulla ed a sprecare tempo e risorse in riunioni senza visione di insieme.(QUESTA MANCA A QUASI TUTTI A MIO PARERE). Si va avanti a luoghi comuni perchè ben pochi analizzano i singoli casi. A Magliano di Tenna abbiamo fatto finire una gara alle ore 18.00 e nella mezz'ora delle due finali contemporanee non c'era più uno spettatore eppure sono iniziate alle 17.30... e ancora discutiamo di orari, di cena, di non fare i tiri di prova per risparmiare 2 minuti, di non buttare fuori i pallini, ecc... Siamo dirigenti scarsi che non hanno ancora capito cosa stiamo dirigendo. La verità è sempre stata questa. Tutti questi dettagli non c'entrano nulla con la questione olimpiadi che sono completamente legate a parametri numerici già ampiamente descritti in tutti i topic in cui abbiamo parlato di questo argomento. Potremmo andare alle olimpiadi anche di schicchere sul bagnasciuga se esistessero un X di nazioni in tutti i continenti che ne facessero attività internazionale [*]. NON ho capito perchè non debba passare questo concetto e si debba sempre pensare che ci sia un complotto dietro. [*] lo stesso Rizzoli, inteso come Romolo (che immagino ne saprà più di noi), un giorno parlò di bocce sul ghiaccio e di test effettuati dalla FIB affinchè se ne verificasse la possibilità di gioco e disse che tutto sommato era solo un problema di calzature. Ci guardammo tutti negli occhi perchè lui non ci spiegò il motivo di quel discorso che ci sembrava folle (non conoscendone la mativazione), poi scoprimmo che era dovuto al fatto che i parametri di immissione ai giochi invernali sono meno restrittivi di quelli delle olimpiadi estive... Che Dio mi strafulmini se vi sto raccontando una cazzata.